L’attività di investimento di LCC sarà principalmente rivolta a società MidCap italiane non quotate, che rappresentino eccellenze nel settore Health & Life Care, in particolare, ma non limitatamente, ai segmenti:

Med-Tech

A titolo di esempio, dispositivi medici in ambito cardiovascolare, ortopedico, oftalmico, neurologico, oncologico, dispositivi, prodotti e servizi per la diagnostica in vitro e per la diagnostica per immagini, attrezzatura elettromedicale non diagnostica, attrezzatura di riabilitazione, ecc.;

Pharma-Biotech

A titolo di esempio, produttori di principi attivi, intermedi, emoderivati e farmaci, fornitori di servizi di trasporto e logistica per il farmaco, produttori di packaging e macchinari destinati all’industria del farmaco, ecc.;

Patient Care

A titolo di esempio, strutture di assistenza sanitaria private, strutture cosiddette di senior living e assisted living, centri diagnostici, centri di day-hospital specialistici o poli-specialistici, centri di riabilitazione, network di distribuzione e vendita di prodotti farmaceutici e para-farmaceutici, ecc.;

Servizi in outsourcing per le società operanti nel settore sanitario e farmaceutico

A titolo di esempio: servizi cosiddetti “in-hospital full services”, re-processing di dispositivi medici, consulenza su clinical trials, servizi di raccolta e gestione di dati clinici, consulenza in materia di comunicazione medico – scientifica, servizi di formazione medico-scientifica; ecc.;

Digital Health

A titolo di esempio, tecnologie, prodotti e servizi finalizzati al remote monitoring dei pazienti e cosiddetta telemedicina, ecc.

 


 

LCC ricercherà società Target con le seguenti caratteristiche:

  • aziende con un equity value indicativamente compreso tra Euro 150 – 500 milioni
  • con assets di qualità elevata, quali riconosciute capacità R&D, know-how tecnologico specifico di prodotto e/o di processo, brevetti e altri diritti di proprietà intellettuale
  • aziende a controllo familiare, interessate all’accesso alla quotazione in Borsa e alla raccolta di risorse finanziarie funzionali al finanziamento di un progetto industriale di medio-lungo periodo e a beneficiare delle competenze degli Sponsor
  • aziende appartenenti a portafogli dei fondi di Private Equity, in relazione alle quali LCC può rappresentare un’opportunità di exit, garantendo certezza nel processo e nei tempi di quotazione
  • aziende appartenenti a gruppi industriali con cui realizzare una operazione di carve-out in collaborazione e con il diretto coinvolgimento, anche come azionisti, di manager altamente qualificati
  • con un business model di successo, verticalmente integrato e caratterizzato da solidi risultati economici, una buona generazione di cassa e un posizionamento strategico e competitivo sostenibile
  • con una forte propensione internazionale e importanti prospettive di crescita e sviluppo